Cosa è la Fame Chimica: cause e rimedi

Cosa è la fame chimica? Cause e rimedi per contrastarla

Scommetto che conosci bene quella sensazione di fame che ti assale dopo aver assunto droghe leggere. Ma non è semplicemente fame, si tratta più di un voler aprire il frigorifero e divorare tutto ciò che sta dentro. Ecco, questa sensazione si chiama “Fame Chimica“. Si tratta di una reazione del nostro corpo che si manifesta generalmente dopo aver assunto alcune droghe leggere tipo la cannabis. Scopriamo nel dettaglio perché si manifesta la fame chimica, quindi analizziamo cause e rimedi per contrastare la fame chimica.

Cosa è la Fame Chimica? Cause e Rimedi per contrastarla

Spesso sentiamo parlare di fame chimica, ovviamente chi fa uso di droghe leggere come la cannabis conosce bene questo fenomeno.

La fame chimica non è altro che una reazione del nostro corpo dopo aver assunto, ad esempio, della cannabis. Questa reazione comporta dunque un’alterazione della percezione di sazietà. Anche se il nostro organismo non richiede cibo, è la nostra mente che lo richiede e questo fenomeno accade tra i 30 minuti e le due ore dopo aver assunto cannabis.

Ma vediamo quali sono le cause. Cerchiamo anche di rispondere ad alcuni quesiti come:

  • La fame chimica fa ingrassare?
  • Come possiamo combattere la fame chimica?
  • La fame chimica ha solo effetti negativi?

Cosa causa la Fame Chimica?

Una strana sensazione di fame, di insaziabilità ci assale dopo aver assunto della cannabis. Perché?

La causa scatenante della fame chimica è la presenza del THC nella cannabis. Il principio attivo THC è il responsabile di quelle dinamiche interne al nostro corpo ed alla nostra mente che alterano il senso di fame. Il nostro sistema cerebrale viene ingannato e la reazione è la stimolazione dei neuroni che si occupano dell’appetito.

Alcuni neuroni del nostro organismo hanno il compito di rilasciare i cosiddetti ormoni anoressizzanti che sono quelli in grado di dare senso di sazietà. Quando si assume THC invece, questi neuroni si attivano in senso contrario cioè smettono di rilasciare ormoni anoressizzanti.

Ovviamente, assumendo regolarmente THC, un effetto spiacevole causato della fame chimica è l’aumento di peso, questo diventa inevitabile nel momento in cui il nostro corpo riceve l’input di mangiare cibo spazzatura, ovvero tutto quanto stimoli le nostre papille gustative ma che fondamentalmente non è per nulla salutare.

Ma a questo punto ti starai chiedendo se esistono rimedi contro la fame chimica. Vediamoli

Rimedi contro la Fame Chimica

Hai iniziato a prendere peso, magari qualche brufolo dovuto ad un’alimentazione errata inizia a farsi notare sul tuo viso e il senso di disagio che provi a livello psicologico, indotto dall’aumento di peso per colpa della fame chimica, inizia ad infastidirti. E quindi ti starai chiedendo se ci sono rimedi contro la fame chimica.

Il miglior rimedio contro la fame chimica è quello di distogliere la mente cercando di impegnarsi in qualcos’altro. Ma sappiamo che sotto effetto stupefacente non è sempre possibile riuscire a governare la nostra mente, potrebbe risultare infatti abbastanza difficile.

Una delle migliori soluzioni consiste nel praticare attività fisica prima di fare uso di cannabis. Sebbene questo possa avere altri effetti indesiderati, questo piccolo espediente ti permetterà di compensare le calorie bruciate con quelle assunte.

O ancora, se proprio vuoi utilizzare cannabis ma non intendi subire la fastidiosa sensazione di svuotare la tua dispensa divorando tutto ciò che trovi, potresti provare ad utilizzare tipi di cannabis contenenti più CBD o THCV. Questi non hanno alcun effetto sull’appetito. La cannabis legale in Italia ad esempio non avendo

Esistono dei trucchetti che possiamo utilizzare per imbrogliare la nostra mente ed attenuare l’eventuale senso di fame, ad esempio:

  • Bere molta acqua: questo ci darà senso di sazietà ed attenuerà anche la secchezza alla gola che possiamo provare a seguito di consumazione della cannabis.
  • Assumere del miele o della marmellata.
  • Mangiare cibi sani come frutta e verdura e yogurt evitando cibi spazzatura.
  • Masticare lentamente: puòà aiutare a ridurre il senso di fame, ma occorre abbastanza concentrazione e spesso la mente non è dalla nostra parte.

E se la fame chimica subentra in presenza di pressione bassa?

Il THC tende ad abbassare la pressione sanguigna, per arginare questo problema è utile ricorrere ai metodi tradizionali come ingerire il classico cucchiaino di zucchero.

Ma come in tutte le cose esiste dunque il rovescio della medaglia, la cosiddetta fame chimica può risultare utile in altri ambiti come quello terapeutico.

Fame chimica ed impieghi terapeutici

Poiché il THC sollecita i nostri recettori nutrizionali, questo ci induce a mangiare di più. Questo aspetto potrà sicuramente risultare utile per combattere alcune malattie caratterizzate da una forte perdita di appetito, migliorando quindi la qualità della vita del consumatore.

L’aumento dell’appetenza può essere terapeutico nei casi di persone affette da alcune patologie come:

  • Anoressia;
  • Aids;
  • Malattie cardiache;
  • Disturbi del metabolismo;
  • Cancro;
  • Degenerazione senile;

Per questo motivo, molti farmaci in commercio usati a scopo terapeutico contengono a loro interno il principio attivo del THC.

Il ripristino del senso di appetito, in molti casi come quelli menzionati, porterà il beneficio di migliorare la vita del malato durante la degenza. Ovviamente essendo un argomento molto delicato, si raccomanda sempre un consulto medico prima di ogni azione in tal senso.

Potrebbe interessarti anche

Cosa è la fame chimica? Cause e rimedi

Cosa è la Fame Chimica

Scommetto che conosci bene quella sensazione di fame che ti assale dopo aver assunto droghe ...
Leggi Tutto
Piante di Cannabis Autofiorenti più Produttive

Piante di Cannabis Autofiorenti più Produttive

Quando si parla di piante di cannabis autofiorente si fa spesso riferimento alla produttività perché ...
Leggi Tutto
Hashish legale ed hashsih terapeutico

Hashish Legale e Terapeutico

Sentiamo spesso parlare di cannabis legale e cannabis terapeutica. Questa definizione può essere anche applicata ...
Leggi Tutto
Piante di Marijuana Autofiorenti

Piante di Cannabis Autofiorenti

Anche conosciute come piante di Marijuana nane, le Piante di Cannabis Autofiorenti sono una rivoluzione ...
Leggi Tutto
Ice o Lator tecnica di estrazione hashish con il ghiacchio

Ice-O-Lator: Tecnica di estrazione hashish

Un semplice eppur efficace metodo di estrazione di concentrati dalla tua cannabis: Ice-O-Lator. Dopo che ...
Leggi Tutto