Holy Grail Kush

Cannabis ibrida

Holy Grail Kush cannabis ibrida

Recensione Cannabis Ibrida Holy Grail Kush

Holy Grail Kush è una varietà di cannabis ibrida ben bilanciata (60% Indica / 40% Sativa) creato dalla DNA Genetics. I suoi genitori sono due varietà molto ricercate che, unite, hanno dato vita a questa splendida pianta. L’incrocio deriva da The OG#18 e Kosher Kush. Il suo nome, che sta ad indicare il Sacro Graal, non è un caso. Sarà un riferimento per l’utilizzo terapeutico della cannabis.

Questo ibrido pluripremiato, ha ricevuto numerosi premi che lo hanno reso famoso all’interno della comunità cannabis. High Times Cannabis Cup 2011 e Spannabis Festival 2012 sono tra le più note competizioni vinte da questa varietà di marijuana.

Holy Grail Kush si presenta al pubblico con delle gemme molto profumate, THC superiore alla media ed effetti ultra rilassanti che la rendono una varietà ottima sia per iniziare che per i più esperti.

Struttura, sapori e odori di Holy Grail Kush

La struttura di Holy Grail Kush è abbastanza robusta e si sviluppa in con un’altezza media ed un buon numero di rami. Questa caratteristica la rende idonea sia a coltivazioni outodoor che indoor, avendo però cura di gestire bene la posizione di questi rami, apportando le dovute legature.

La pianta produce buoni quantitativi di infiorescenza. Non ci sarà il classico fiore centrale singolo perché ha una natura più cespugliosa, ma saprà compensare in qualità e quantità. Le gemme prodotto saranno molto profumate e ricche di tricomi di grosse dimensioni.

È interessante notare come sia elevato il livello di principio attivo. Infatti Holy Grail Kush, da esami di laboratorio, non fatica a raggiungere il livello di 24% di THC. Questo livello abbastanza alto, accoppiato con gli effetti indica, saprà donare una sensazione che sicuramente verrà ricordata dai suoi utilizzatori.

Gli odori di Holy Grail Kush ricordano in maniera ben distinta una tazza di caffè americano. Un odore piuttosto forte che, accoppiato al suo essere naturale, ci lascerà percepire sentori di terra umida e pino che rendono ancor più pungente tutto l’amplesso odoroso.

I sapori di questa pianta invece sono abbastanza particolari. Insieme agli effetti che sa offrire, saranno un ricordo indelebile della vostra esperienza con Holy Grail Kush. Dolci sapori di bosco, pino e terra umida sentirete nel palato all’atto dell’inspirazione che si trasformeranno in sentori legnosi. Durante la fase espiratoria invece un sapore speziato sarà lasciato nel nostro cavo orale e la non porterà mai quel senso di nausea che sapori più decisi spesso lasciano in eredità.

Effetti ricreativi di Holy Grail Kush

Questo strain è molto conosciuto anche perché risulta essere molto piacevole da utilizzare. Energia e benessere saranno i sentimenti dominanti durante e dopo l’utilizzo. L’esperienza inizia in maniera molto sottile pian piano pervaderà tutto il tuo corpo.

Uno strano senso di formicolio agli arti rilasserà i tuoi muscoli e ti offrirà una sensazione di piacevole rilassamento che ti porterà a distenderti in un comodo divano nell’attesa che gli effetti compiano il loro naturale corso.

Questo senso di relax però non sarà soltanto utile ad offrire sollievo fisico, ma anche psicologico. Felicità ed ispirazione saranno una sensazione che dominerà nel tuo corpo, ma con la giusta moderazione poiché accompagnate da un senso di rintontimento muscolare.

La migliore fascia della giornata per il suo utilizzo è sicuramente la sera. Immagina di tornare stanco da una giornata di lavoro ed aver voglia di vedere un film o intrattenere una conversazione con qualcuno nel divano di casa tua. Holy Grail Kush potrà offrire un senso di rilassamento ed ispirazione che la renderà perfetta per l’occasione.

Utilizzo Terapeutico di Holy Grail Kush

Holy Grail Kush si è dimostrata la scelta ideale per offrire un supporto terapeutico come antistress ai pazienti affetti da tutte le patologie connesse allo stress. Un pilastro della cannabis terapeutica, il Sacro Graal che viene in aiuto per donare uno stato d’animo più spensierato ai pazienti. E sicuramente, oltre al sollievo dal problema, verrà apprezzata anche l’assenza di una serie di effetti collaterali difficilmente evitabili con i farmaci.

Per stress non intendiamo soltanto psicologico, ma anche stress fisico, infatti è anche consigliata per la gestione del dolore dovuto a spasmi muscolari, mal di schiena, emicrania e piccoli ostacoli alla serenità psico-fisica del paziente.

Non sarà difficile trovare la giusta collocazione a questo ceppo in uno scenario terapeutico, quindi possiamo definire Holy Grail Kush un sacro aiuto offerto dalla DNA Genetics al panorama della cannabis terapeutica mondiale.

Coltivazione di Holy Grail Kush

La pianta di Holy Grail Kush può crescere sia da seme che da talea e viene coltivata indifferentemente in coltivazioni all’aperto o all’esterno. e non risulta essere particolarmente difficile nella gestione.

Per coltivazioni outdoor, è bene segnalare la sua propensione a sviluppare dei forti odori durante la fase di fioritura, quindi occorre scegliere con cura il posto in cui collocare la nostra pianta. Si prediligono climi miti e buona presenza di sole per far sviluppare al meglio questa ibrida. È inoltre importante curare la massa di rami che produce. Non avendo generalmente un tronco centrale, le gemme spesso vengono massivamente divise nei rami esterni e può capitare che alcuni rami possano rompersi per il peso eccessivo, anche aiutati dall’azione del vento. Quindi procurarsi un sistema di ingabbiamento, paletti e fili per gestire al meglio queste situazioni.

La pianta sarà pronta alla raccolta intorno alla metà di Ottobre, con buone quantità di fiori e la qualità media sarà sicuramente molto elevata se le condizioni climatiche non hanno causato particolari problematiche alla pianta.

Se invece intendi coltivare indoor la Holy Grail Kush, occorre considera opportunamente lo spazio che si ha a disposizione. La numerosa presenza di rami ci obbligherà alla gestione di numerosi fili per allargare la pianta e far arrivare la luce in maniera uniforme a tutta la pianta. La fase di fioritura durerà circa 9-10 settimane e verranno prodotte un buon numero di gemme per metro quadrato.

Effetti Psicofisici

Relax
Felicità
Euforia
Sollievo
Energia

Effetti Terapeutici

Stress
Dolore
Depressione
Insonnia
Inappetenza

Informazioni sulla coltivazione di Holy Grail Kush

Difficoltà: Facile

Altezza: Tra i 100 ed i 200 cm

Coltivazione preferita: Outdoor

Raccolto outdoor: Circa 650gr per pianta

Raccolto indoor: Da 500 a 600 gr/mq

Fioritura indoor: 9-10 settimane

Fioritura outdoor: Metà Ottobre

Cannabis Legale in Italia – Holy Grail Kush

In Italia puoi trovare in commercio cannabis legale, per uso tecnico, della varietà Holy Grail Kush. Rivolgiti alle seguenti aziende:

CBDboutique

Busta di infiorescenza Holy Weed

Holy Weed